La somministrazione di una terza dose del vaccino anti Covid è sempre più oggetto di discussione. “Al momento non ci sono dati sufficienti per indicare che sia necessaria”, ha affermato la direttrice esecutiva dell’Ema, Emer Cooke, in un’intervista a ‘Politico’. Cooke ha quindi sottolineato che i vaccini approvati “rimangono efficaci” anche con la variante Delta del virus diventata “dominante nel continente” europeo. Ma ha aggiunto che “per alcune popolazioni si potrebbe iniziare a vederne la necessità, il che non significa che ce ne sia bisogno universalmente in tutta la popolazione”.

(fonte: AGI)