Sabato 22 gennaio presso lo storico cinema Farnese di Roma, sono stati proiettati tre cortometraggi che hanno affrontato tematiche molto sensibili e complicate come la disabilità, le stragi per l’uso del telefonino alla guida, la vivisezione, la fede e la spiritualità.

Il primo ad essere proiettato è stato il cortometraggio “Il mistero di Kyra” del regista Claudio Lucarelli dove tra gli attori ricordiamo Claudio Bondatti, Alice Fanton, Maria Berardi, Emanuele Gambino, Enrico Corsi, Ivan Gray, lo stesso regista e tanti altri. Il corto tratta la storia di come un piccolo cagnolino, diventato disabile a causa di esperimenti di vivisezione, salvi la vita di un ragazzo affetto da una malattia che lo manda in coma e poi si risveglia grazie proprio al cagnolino. Presenti in sala uno dei videomaker del lavoro stesso, ovvero Victor Daniel oltre ad alcuni attori del cast tra cui Claudio Bondatti.

A seguire si è proiettato il corto “Oltre l’infinito” dei registi Maria Berardi, Quirino Berardi e Pietro Borzacca dove tra gli attori partecipanti ricordiamo Jano Di Gennaro, Giulio Dicorato, Claudio Bondatti, Elisa Pepe’ Sciarria, Quirino Berardi, Daniele Venturi, Enrico La Cura, Cristina Lechea, Emanuela Ciraolo, Simona Novelli, Benigno Passagrilli etc…. Il corto tratta la sempre infinita storia della lotta tra il bene ed il male, dove alla fine grazie alla fede il bene vince sempre sul male. Erano presenti in sala gli attori Jano Di Gennaro, Giulio Dicorato, Claudio Bondatti, Simona Novelli, gli stessi registi Maria Berardi e Pietro Borzacca e Alessandra Cochetti.

L’ultimo ad essere proiettato è stato il corto “Una diversa prospettiva” del regista Michele Conidi dove tra gli attori principali partecipanti ricordiamo Gabriele Marconi, Jano Di Gennaro, Elisa Pepè Sciarria, Michela Fabbri, Roselyne Mirialachi e tanti altri giovanissime attrici ed attori alla loro prima esperienza, ovvero Chiara Lauritano, Chiara Ottaviani, Cristina Lechea, Emanuela Ciraolo, Fulvia Capezzera, Giulia Graziosi, Giulia Ruggeri, Kristina Kushnir, Simona Novelli, Safiatu Dabrè, Roberta Andreea Solomon, Maria Loredana Stoica, Francesca Fabbri, Eugen Marian Ceortan, Francois De Santis, Maxime Filippo Pizzuti, Agnese Marinuzzi, Alfredo Capaldo, Federica Donis, Gennaro Capaldo, Gianluca Zanzot, Giovanni Rizzo, Mario Buonanno, Martina Corsetti, Martino Lauritano, Massimo Meschino, Simona Formica, Alessandro Fabbri, Michele Conidi, Costantina Busignani, Giovanni Brusatori, Giovanni Roberti e Sonia Pieragostini. Il corto, nato da un’idea di Massimo Meschino, è tratto da una storia vera di una ragazza che ha un incidente stradale in auto, dovuto ad una distrazione da parte del conducente che giocava con il telefono cellulare, le cui conseguenze sono che lei rimane su una sedia a rotelle ed un giovane ragazzo perde la vita.

Presenti in sala, oltre al regista Michele Conidi, anche gli attori Gabriele Marconi, Jano Di Gennaro, Michela Fabbri, Roselyne Mirialachi, Massimo Meschino, Mario Buonanno, Simona Novelli, Fulvia Capezzera, Francesca Fabbri, Giulia Graziosi, Simona Formica, Gennaro Capaldo, Giovanni Roberti, Alessandro Fabbri, Simona Lombardi e la bravissima cantante della colonna sonora Anna Fusco.

Tantissimi gli applausi a tutti i cortometraggi ed ai cast degli stessi, inutile dire che non è mancata tanta emozione e tante lacrime da parte di molti presenti in sala, oltre ad alcuni attori stessi.

Oltre a tutti i nomi già detti sopra, sono inoltre stati graditissimi ospiti la stilista internazionale Elena Rodica Rotaru, il sostenitore di tutti i progetti del gruppo dei presentatori dei corti Dott. Paolo Coscione, gli addetti stampa Angelo Apolito ed Emanuele Gambino, il vincitore del Concorso Nazionale Una Ragazza, Un Ragazzo, Un Bambino per lo Spettacolo categoria Ragazzi Luca Bruzzese, il direttore della fotografia Roberto Di Domenicantonio e tanti altri amici che non sono voluti mancare.

Visto l’enorme significato dei cortometraggi e visto lo scopo principale per cui sono stati creati, i lavori sono a disposizione di enti, scuole e chiunque altro voglia proiettarli per continuare nella grande opera di sensibilizzazione sui problemi trattati.

Chiunque fosse interessato a farlo, può contattare il Presidente della MTM EVENTS Massimo Meschino al 328/8954226 oppure sui social Facebook ed Instagram al suo profilo personale.