Si è svolto giovedì 27 ottobre scorso il primo incontro tra tutti i dipendenti e l’intero Consiglio di Amministrazione del nuovo Consorzio di Bonifica Lazio Sud Ovest (nato il giorno 16 novembre 2021, in applicazione della Legge Regionale n. 12/2016, in cui è stato costituito e reso operativo a tutti gli effetti il CONSORZIO DI BONIFICA LAZIO SUD OVEST, derivante dalla fusione degli Enti: Consorzio di Bonifica Agro Pontino con sede a Latina e Consorzio di Bonifica Sud Pontino con sede a Fondi).

Il Consorzio di Bonifica Lazio Sud Ovest è un Ente pubblico economico a carattere associativo dotato di personalità giuridica pubblica, costituisce l’associazione obbligatoria dei proprietari degli immobili, ubicati nel proprio comprensorio, per l’attuazione e la gestione di interventi pubblici e privati nel settore delle opere idrauliche ed irrigue. Garantisce, per la sua competenza tecnica, un efficace presidio territoriale nella difesa del suolo e nella tutela delle risorse idriche e dell’ambiente.

L’incontro, voluto dall’Amministrazione consortile con a capo il Presidente Lino Conti (già Presidente dell’ex Consorzio di Bonifica Sud Pontino), si è svolto presso l’impianto idrovoro di Mazzocchio situato nel comune di Pontinia (LT), ed è stata effettivamente la prima occasione di incontro tra tutti i dipendenti dei due ex consorzi dopo l’elezione della nuova Amministrazione, avvenuta dopo un discreto periodo di Commissariamento da parte della Regione Lazio proprio per procedere alla unificazione dei due ex consorzi.

Motivo principale dell’incontro è stato il voler fare un punto della situazione e ringraziare l’intero personale consortile che, ognuno per il proprio ruolo, è riuscito a far fronte in modo egregio all’ennesima stagione di secca irrigua, la sesta in 20 anni e la più dura degli ultimi 50 anni, e proprio perchè l’argomento era l’acqua, non per caso è stata scelta come location proprio l’idrovora di Mazzocchio.

Ricordiamo, per chi non ne fosse a conoscenza, che l’impianto di Mazzocchio è stato costruito nel 1934 ed al momento della sua costruzione era la più grande idrovora costruita in Europa e ad oggi risulta esserne la seconda; dotata di ben 7 pompe con una potenza complessiva di oltre 3500 HP, è in grado di pompare fino a 42,000 litri d’acqua al secondo rendendola appunto meta di sopralluoghi di studio da parte di ingegneri provenienti da tutto il mondo.

All’incontro, oltre la quasi totalità dei dipendenti, dei dirigenti e dell’Amministrazione stessa, ha partecipato anche Sonia Ricci, Commissario dei Consorzi di Bonifica della provincia di Frosinone già Assessore Regionale all’agricoltura ed ex Commissario dei Consorzi di Bonifica della provincia di Latina, e l’attuale Assessore regionale all’agricoltura del Lazio Enrica Onorati.

Dopo il momento istituzionale, la serata è continuata con un momento conviviale tra tutti i presenti degustando degli ottimi prodotti provenienti da aziende locali ed in compagnia di musica e canzoni ad opera degli stessi dipendenti consortili creando una bellissima armonia tra tutti i presenti.

Alla nuova Amministrazione consortile, capitanata dal Presidente Lino Conti, auguriamo tutti un buon lavoro anche per gli impegni già presi con i sindacati per la valorizzazione e la stabilizzazione del personale, problemi che attanagliano i due ex consorzi da vari anni.