Dai rumors che filtrano dai corridoi della politica si apprende che Giuseppe Conte starebbe seriamente pensando all’addio al M5s. Giovedì scorso l’ex Premier avrebbe comunicato ai suoi fedelissimi la decisione di fare un passo indietro, ma una intensa opera mediatrice e di convincimento lo avrebbe convinto, in un primo momento, a rimandare di qualche giorno la scelta definitiva.

Incaricati di ricomporre la frattura creatasi tra Conte ed il garante del Movimento Beppe Grillo, dopo l’attacco di quest’ultimo davanti alle delegazioni dei parlamentari, sono stati i big del Movimento capitanati dal Ministro Luigi Di Maio, tutti ben consapevoli che, allo stato attuale, non ci sono alternative credibili alla leadership dell’ex avvocato degli italiani.

Grillo ha lasciato Roma senza incontrare Conte e, tra gli eletti M5S c’è chi parla di choc e di attesa. Chissa’ se nella testa dell’ex Presidente del Consiglio, nonostante la vicinanza delle elezioni amministrative, non si stia concretizzando l’idea di un nuovo partito.